Get Social With Us
Canaspen | Disegni e illustrazioni
19883
page-template-default,page,page-id-19883,page-child,parent-pageid-18448,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,vertical_menu_enabled,,select-theme-ver-3.5,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Disegni e illustrazioni

“Come il pensatore cerca di difendersi dalle parole e dalle espressioni bell’e fatte, che dispensano le menti dallo stupirsi di tutto e rendono possibile la vita pratica, nello stesso modo l’artista può con lo studio delle cose informi, ossia di forma singolare, tentar di ritrovare la singolarità propria e lo stato primitivo, originario, della coordinazione del suo occhio, della sua mano, degli oggetti e della sua volontà.”  Paul Valéry, “Degas danza disegno”

 

Dopo gli anni del liceo, spesi tra figura ed ornato, calchi in gesso e nature morte con bottiglia, si è fatto strada sia in me quanto nei miei disegni la voglia di sintetizzare e di sperimentare un’arte più astratta.

Continuano a comparire oggetti e curiosi personaggi, ma ho smesso di disegnare quel che vedo (che pure è l’inevitabile punto di partenza), ed ho cominciato a disegnare quel che sento; più interessata al movimento, a quel che si forma segno dopo segno, alla struttura, al procedere.

Pazza per la china nera, la matita litografica ed il rosso.

Lo spazio lasciato bianco sulla carta per me rappresenta il silenzio laddove il disegnato è un bisbiglio oppure un grido.

Tracce lasciate sulla neve.